Quanto spendono gli italiani nel gioco online?

gioco online slot
gioco online slot

Non è una novità che il popolo italiano ami il gioco e le scommesse, ciò che stupisce è come questo hobby si sia spostato online. I dati relativi al 2021 parlano chiaro: i casinò tradizionali appartengono al passato, ora slot e roulette sono digitali.

 

La pandemia frena i casinò tradizionali

La pandemia figura ovviamente tra i fattori che più hanno influito sul comportamento degli italiani negli ultimi due anni: non potendo recarsi nei casinò tradizionali, necessariamente chiusi in quanto luogo di assembramento, si sono rivolti al Web. E così i dati dell’AGIMEG, Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco, rivelano ciò che già si sapeva: a parte un leggero recupero al momento della riapertura delle sale gioco tradizionali, il mercato registra una drastica flessione rispetto al 2019. È interessante inoltre notare come il valore totale del raccolto sia rimasto invariato, pari cioè a 110 miliardi di euro, ma con un forte sbilanciamento verso le giocate in rete. I casinò online hanno payout più elevati di quelli fisici, nel senso che è maggiore la percentuale di denaro restituito ai giocatori sotto forma di vincite.

I giochi più penalizzati nelle sale gioco fisiche sono le slot (-27,3% sulle raccolte) e le videolotterie o VLT (-14,8% rispetto al 2019).

 

Il gioco si sposta online e segna +42.8%

Il trend si inverte se si guarda al gioco online. Mentre i casinò tradizionali e le sale slot fisiche hanno risentito della pandemia, i portali di gioco online hanno visti un boom di iscrizioni e anche un aumento delle entrate monetarie. La spesa degli italiani in questo comparto si attesta sui 15 miliardi di euro, una cifra più alta di quanto registrato nel 2020.

Non è solo grazie all’emergenza sanitaria che il gioco online ha spiccato il volo nel Belpaese. L’avanzamento tecnologico ha permesso di produrre giochi più accattivanti, curati nei minimi dettagli, con temi differenti e meccaniche adrenaliniche. A questo si unisce la comodità di poter giocare da casa, anche dallo smartphone, semplicemente collegandosi ai migliori casinò online e approfittando dei programmi VIP e dei bonus di benvenuto. Questi elementi hanno portato a mezzo miliardo di euro versati nelle casse dello Stato grazie al gioco online, pari al +42,8% rispetto al 2020.

Basta prendere come esempio il settore “scommesse”: le scommesse effettuate nei locali fisici hanno segnato una perdita del 30,7%, ma online il risultato è del +35,7% grazie ai tanti scommettitori che si sono rivolti al Web per divertirsi. In corsia di sorpasso si trova il GrattaeVinci, che segna il +72% rispetto al 2020 con 1,91 miliardi di euro incassati.

Author: Mattie Morrison